RITARDI AEREI RISARCIMENTO PRIMOCONSUMO

RITARDI AEREI E IL GIUSTO RISARCIMENTO

Ritardi Aerei Risarcimento.

A causa del raddoppio dei ritardi aerei, si sono moltiplicati i passeggeri che subiscono dei danni e che, pertanto, avrebbero diritto ad un congruo risarcimento.

Primoconsumo, con l’intermediazione dei propri professionisti,  è riuscita ad ottenere il risarcimento per tutti i consumatori che hanno chiesto una consulenza.

Primoconsumo si mette al servizio dei cittadini per offrire ogni tipo di chiarimento e/o supporto. Ciò, al fine di permettere ai passeggeri danneggiati dai ritardi aerei di ottenere il risarcimento o  la compensazione prevista dalla normativa europea.

Come da Regolamento Europeo n. 261/2004, le compensazioni che possono essere erogate a seguito di ritardo del volo, pari o superiore alle 3 ore, variano dai 250 ai 600 Euro.

Far valere i propri diritti è doveroso. Dalle ultime sentenze delle Corti nazionali e non, si ricava un orientamento di favor per i consumatori. Il passeggero che ha subito un disagio a seguito del ritardo o della cancellazione del volo, infatti, “deve solo provare la fonte (negoziale o legale) del suo diritto e il relativo termine di scadenza, limitandosi alla mera allegazione della circostanza dell’inadempimento (o inesatto adempimento) della controparte, mentre il debitore convenuto è gravato dall’onere della prova del fatto estintivo dell’altrui pretesa costituito dall’avvenuto adempimento”.

Per avere maggiori informazioni basta compilare il modulo “richiedi assistenza” sul sito www.primoconsumo.it o chiamare lo sportello del consumatore al numero 0639738239 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

SCUOLA DI CANTO E SPETTACOLO

SCUOLA DI CANTO E SPETTACOLO

Il Giudice di Pace di Roma da ragione all’Associazione dei Consumatori “Primoconsumo” www.primoconsumo.it ed al suo Avvocato che ottiene la risoluzione del contratto per l’acquisto di un Corso per non avere la scuola eseguito le lezioni né nelle città promesse né con gli insegnanti pubblicizzati; la scuola è stata condannata oltre al rimborso del prezzo pagato anche al pagamento delle spese di lite.

Per approfondire: SENTENZA GDP ROMA 

Se il ritardo della Posta ti ha procurato un danno chiedi il risarcimento. E’ un tuo diritto.

Se hai perso una concreta ed effettiva occasione favorevole di conseguire un determinato bene della vita, allora hai perso una chance.
La chance, per essere rilevante dal punto di vista giuridico, deve essere caratterizzata da una certa probabilità di successo.
Il risarcimento del danno da perdita di chance ha innumerevoli campi applicativi ed il disservizio delle Poste potrebbe legittimarti a chiedere ed ottenere un risarcimento.
L’Associazione è a disposizione dei cittadini e dei consumatori per ogni valutazione del caso concreto.