Azionisti Veneto Banca si apre la strada per un fondo ristoro

Azionisti di Veneto Banca: Si fa strada la possibilità di un Fondo Ristoro per gli azionisti delle Banche Venete.

Con il nuovo esecutivo si riaffaccia la possibilità, invocata da tutte le parti coinvolte, che vengano firmati i decreti attuativi per l’attuazione del fondo ristoro.
Purtroppo però, sembrerebbe che la sua dotazione sarà totalmente insufficiente per coprire le richieste risarcitorie dei danneggiati.
Dalle prime indiscrezioni trapela che l’accesso al Fondo sia subordinato ad una pronuncia dell’ANAC che già in passato si era occupata di decidere sui risarcimenti in favore dei risparmiatori e che anche stavolta dovrebbe attivare l’arbitrato , valutare la sussistenza dei requisiti ed infine stabilire l’importo del risarcimento .
Primoconsumo, con i propri avvocati sta già al lavoro per predisporre la documentazione necessaria per i propri assistiti.
Fin dal primo momento l’Associazione ha seguito i propri associati con attività stragiudiziali  volte all’ottenimento di un ristoro economico per gli azionisti truffati. A questo si aggiunge l’attività processuale concretizzatasi con le costituzioni di parte civile per gli azionisti di Veneto Banca.
Numerosi saranno gli aspetti da verificare per comprendere quale sarà la migliore tutela per le singole posizioni.

Considerando le gravi perdite subite dagli azionisti e consumatori ridotti sul lastrico a causa di una politica economica spregiudicata e di un controllo insufficiente si auspica che il fondo possa diventare una realtà .

Per ogni informazione e consulenza Vi invitiamo a conttattare l’Associazione.

Avv. Giuseppina Massaiu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *